Nani, cioè Elfi


Alcuni Nani da "La Desolazione di Smaug".
Alcuni Nani(e Bilbo) da La Desolazione di Smaug.

No, Meditazioni Tolkieniane non ha deciso di impazzire, né per iniziativa propria, né per colpa dell’avvicinarsi de La Desolazione di Smaug. Come detto qui, però, abbiamo visto Thor: The Dark World e ci siamo detti : be’, perché non sfruttare l’occasione per un discorsetto sulle fonti di Tolkien?

Malekith da Thor : The Dark World
Malekith da Thor : The Dark World.

Il film Thor : The Dark World dei Marvel Studios (leggi Disney) continua la serie cinematografica sui Marvel’s Avengers. Di tutti i fumetti di casa Marvel, nessuno è pari a Thor per ricercatezza del linguaggio e senso di solennità; l’impostazione delle divinità norrene come specie antropomorfa extra-dimensionale, dotata di longevità e ben più relativa vulnerabilità rispetto ai terrestri, è alla base dell’applicazione di Thor come supereroe. Il fumetto utilizza e ricicla più volte e a piene mani le fonti della mitologia, tanto che si potrebbe dire tranquillamente che il comic ne è ormai il più frequente e corposo canale di ispirata rappresentazione, nel bene o nel male che lo si consideri.

Con la trasposizione non ci si è fatti mancare nulla dell’elevazione fumettistica: la regia del primo film era stata data in mano a Kennet Branagh, il quale aveva convocato nient’altri che uno dei suoi pupilli Tom Hiddleston (Loki) e, non ultimo, era stato coinvolto Anthony Hopkins (Odino). Ora il testimone è stato passato ad Alan Taylor, con cambiamenti visibili nello stile di regia: il film, a dire la verità, costruisce bene fino ai 3/4 della sua durata un’attesa di una (ennesima, come d’obbligo) crisi cosmica; ma nell’attuarsi della frana c’è una perdita di tensione colpevole, un alleggerimento insensato. Non che prima della conclusione il film fosse un’eccezionale opera d’arte cinematografica, ma si muoveva sicuramente bene rispetto agli obiettivi narrativi e aveva anche i propri momenti di sublimazione in corrispondenza delle prestazioni attoriali di parte del suo cast principale.

La trama vive l’oppressione di un’imminente titanomachìa. Il termine, puramente mediterraneo ed improprio per descrivere gli scontri tra le divinità baltiche, rende però l’idea di qualcosa di sufficientemente generico per conciliarsi con l’intreccio: nel racconto di Odino sul principio che non si deve al caos, ma all’oscurità, il prologo sembra far eco alla prosa di Snorri.

Gangleri disse: “Come fu il principio? Che cosa avvenne e cosa c’era prima?”

Hár rispose: “Così come è detto nella Vǫluspá:

Al principio era il tempo,
quando nulla esisteva.
Non c’era sabbia né mare
né gelide onde.
Non c’era terra
né cielo in alto:
un vuoto si spalancava
ma nulla cresceva”.

Allora disse Jafnhár: “Erano quei tempi antichi, prima che la terra venisse foggiata …
[Edda in Prosa, IG 4,a-c ; Snorri Sturluson, traduzione da Bifrost.it]

La premessa cosmogonica cessa qui di avere a che fare con la storia sullo schermo. Quest’ultima racconta la pre-esistenza di una razza di abitatori del buio (Elfi Scuri), che mal sopportano la creazione luminosa dell’Universo e il cui duce Malekith (Christopher Eccleston) opera per farlo collassare su sé stesso, verso una nuova epoca pre-luminale. Sconfitti agli albori dell’Universo e dei Nove Mondi dal padre di Odino, il sopravvissuto comandante attende solo il ritrovamento della propria arma. Agli occhi dell’astrofisica Jane Foster (Natalie Portman), tutto questo ha un’interpretazione cosmologica (per quanto sfoci in imprecisioni scientifiche che sono meno comuni nelle vicende Marvel): Malekith cerca una delle “reliquie dell’Infinito”, l’aether, ovvero una sostanza capace di manipolare la gravitazione della materia oscura, un tipo di materia (non direttamente osservabile) responsabile dell’85% della gravitazione. Suggestiva la visione di Jane della struttura a ragnatela dell’universo .

CONTINUA A PG.2 >>

Annunci

Facci sapere cosa ne pensi, ma pensaci bene. ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...