La via prosegue senza fine – Un anno con Tolkien


Quest’articolo è d’esordio per il nostro nuovo autore Pierluigi Cuccitto che avrete presto modo di conoscere bene e soprattutto di apprezzare. Non lesinate sulla gratitudine. [Gabriele]

Il 2014 sarà un anno nel segno di J.R.R. Tolkien. Visto il successo delle iniziative dell’Associazione Romana Studi Tolkieniani e l’insistente domanda del pubblico, le attività per approfondire e conoscere meglio il mondo, la vita e le opere del nostro autore si moltiplicheranno, da gennaio,  per cercare di coinvolgere il più possibile gli appassionati de Il Signore degli Anelli. All’inizio del 2014, infatti, partiranno ben tre corsi dedicati a Tolkien. Ma le novità sono molte! 

Partiamo da Gennaio e Febbraio… a Modena!

Alla scoperta de Lo HobbitSi comincia  con un corso particolare. «Alla scoperta della Terra di Mezzo», secondo ciclo dei seminari organizzati dall’Istituto Filosofico di Studi Tomistici, quest’anno in collaborazione con l’Associazione Romana di Studi Tolkieniani darà la possibilità di partecipare anche a chi non potrebbe farlo a causa della distanza. Oltre alla possibilità di partecipare di persona, prevede infatti anche un’iscrizione online per la visione in streaming della serata. Dopo l’anteprima di questa sera al Cinema Victoria di Modena, con l’intervento di Andrea Monda, scrittore e saggista (ha pubblicato tre saggi su Tolkien, fra cui “Tolkien, il Signore della Fantasia”), il corso partirà l’8 gennaio 2014 e fino al 12 febbraio prevede una lezione settimanale, il mercoledì sera dalle 21 alle 23. Il programma è ricco di interventi e ha lo scopo di illuminare i tanti aspetti meno noti delle opere del Professore di Oxford che spaziano dalle lingue alla musica, dagli abiti alla produzione di fan film, senza dimenticare i personaggi e i mostri: un approfondimento particolare sarà dedicato, infatti, a Tom Bombadil, forse il più enigmatico dei tanti personaggi del capolavoro tolkieniano, mentre un’analisi approfondita sarà concentrata sull’influenza che il drago Smaug ha avuto su contemporanei ed eredi dello scrittore inglese.


Iscrizioni alle lezioni dal vivo: 10 euro a lezione
. Ci si può iscrivere anche la sera stessa delle singole lezioni dalle 20.45 alle 21.00. Iscrizioni alle lezioni via streaming 10 euro a lezione: l’importo è da versare tramite bonifico bancario tre giorni prima delle singole serate all’IBAN IT 79 L 05387 12903 00000 1236411 – copia del bonifico deve essere anticipata via mail alla casella di posta: info@istitutotomistico.it. Verranno fornite UN e PW d’ingresso e istruzioni per l’accesso alle lezioni. Si può scaricare la locandina del corso qui.

Immagine

Il programma completo si trova Presso la sede dell’Istituto Filosofico di Studi Tomistici, Via San Cataldo 97, Modena.

Passiamo a Bologna.. a Marzo!

Le domeniche di marzo vedranno, invece, svolgersi un corso a Bologna. «Sentieri della Terra di Mezzo» è il titolo del seminario curato stavolta in solitaria dal collettivo di scrittori. molto noto,  Wu Ming 4, che ha recentemente firmato per la casa editrice Odoya il volume Difendere la Terra di Mezzo.
L’orario, dalle 10.30 alle 13.30, è pensato per permettere di partecipare anche a chi non abita sotto le due torri, visto che si può andare e tornare in giornata da molte città italiane. Qui l’audio della presentazione del corso:

Presentazione del Corso

Questo primo ciclo di incontri prevede l’analisi approfondita del primo romanzo pubblicato da J.R.R.Tolkien, Lo Hobbit, ovvero un primo viaggio esplorativo attraverso il mondo della Terra di Mezzo e l’analisi di eventuali produzioni di espansioni o diramazioni narrative nelle zone lasciate in ombra dalla penna dell’autore. Le espansioni potranno essere realizzate con il feed-back del docente e tramite diversi media e modalità: testo scritto, rappresentazione drammaturgica, illustrazione, musica, audiovisivi. Il corso si svolgerà presso il Laboratorio 41, in via Castiglione 41, a Bologna.

  • Quando: tutte le Domeniche dal 2 al 23 marzo, dalle 10.30 alle 13.30;
  • Quota di partecipazione: 120€ + 10€ tessera associativa;
  • Numero min/max partecipanti: 10-25 persone;

sempre alle ore 21,00

E per finire.. Roma, ad Aprile!

Ad aprile si terrà infine a Roma, con data da definirsi, il corso a cura dell’Associazione romana studi Tolkieniani, con sede al museo Vigamus, in via sabotino 4. Questo primo ciclo si prefigge d’introdurre la vita e l’opera di J.R.R. Tolkien ed è la soluzione ideale per quelli che vorrebbero approfondire le tematiche su Tolkien, il suo lavoro e la Terra di Mezzo, ma non vuole rischiare di comprare volumi che lascerebbero la sua curiosità insoddisfatta. Vedrà la partecipazione come relatori i maggiori studiosi di Tolkien in Italia, che hanno analizzato l’opera e la biografia dello scrittore secondo diverse prospettive di ricerca. Il seminario si articola in una serie di incontri a carattere critico, letterario, filosofico e artistico. L’eterogeneità dei testi analizzati nel programma del corso vuole infatti riflettere, sia pure sinteticamente, diverse prospettive culturali e letterarie nell’approccio critico a Tolkien, mettendo anche a disposizione nuove risorse per possibili percorsi didattici. Dopo i primi incontri sulla biografia e le influenze dell’autore del Signore degli Anelli, la seconda parte del corso si occuperà della produzione non solo letteraria di Tolkien, cercando di offrire una chiave di lettura completa per accedere alla sua eclettica personalità. L’attenzione sarà concentrata sull’attività saggistica, linguistica e artistica, meno conosciute, ma che al pari della letteratura rappresenta per Tolkien uno strumento identitario di verifica della realtà, oltre che ovviamente la sua occupazione professionale.

Lesson03

Una particolare attenzione sarà rivolta a Lo Hobbit di Tolkien, che riflette una certa visione dell’identità inglese, nei processi di definizione della Englishness e delle sue variazioni. La tecnica narrativa utilizza gli espedienti della letteratura per bambini: la voce autoriale sentenziosa, a tratti rassicurante, a tratti scherzosa. La figura dello hobbit come eroe moderno e disincantato sarà il filtro attraverso cui leggere le opere dell’autore. Altri aspetti analizzati saranno: lo Hobbit e Il Signore degli Anelli come “quest romance” e le varie tappe del viaggio; alleati (tra cui Gandalf, ma anche Aragorn, Faramir e Thorin) e antagonisti, tra cui Smaug, il drago, figura mitica e terrificante; i popoli della Terra di Mezzo, tra cui gli esseri umani e la figura di Bard, l’arciere che uccide il drago.

Per concludere, vi lasciamo l’elenco dei relatori al corso di Modena, con il loro profilo, per rendere edotti sull’alta qualifica, in quanto esperti del Nostro.

  • 8 GennaioLe lingue di Nani, Orchi e Hobbit
    Relatore: Gianluca Comastri, ormai uno dei massimi esperti di Tolkien in Italia. E’ presidente dell’associazione Eldalie; ricordiamo il volume di prossima uscita “Le lingue degli Elfi della Terra di Mezzo” e le sue traduzioni del linguista Helke Fauskanger, primo divulgatore delle lingue elfiche.
  • 15 GennaioTra Mostri e Draghi Relatore
    Relatore: Roberto Arduini, Giornalista, saggista e traduttore. Ha curato il volume “Paesaggi dalla Terra di Mezzo”, in collaborazione con Cecilia Barella, Giacomo Bencistà, Claudia Fabi, Barbara Lazotti, Claudia Manfredini, Niki Pace, Enrica Paresce, Chiara Rizzarda, Norbert Spina. 
  • 22 GennaioGli abiti della Terra di Mezzo
    Relatrice: Daniela Mastroddi, , disegnatrice e autrice di costumi ispirati alla Terra di Mezzo, spesso esposti alle manifestazioni di Hobbiton.
  • 29 GennaioChi è Tom Bombadil?
    Relatori: Claudio Testi e Mario Enrico Cerrigone. Il primo è direttore della collana “Tolkien e dintorni”, della casa editrice Marietti; il secondo è docente dell’Istituto Filosofico di Studi Tomistici.
  • 5 FebbraioLa musica nella Terra di Mezzo
    Relatore: Edoardo Volpi Kellerman, compositore italiano, autore di un progetto musicale legato a Tolkien. In questa veste ha organizzato due festival di critica letteraria, arte e musica a Buccinasco, nell’hinterland milanese, nel 2006 e nel 2007, con la collaborazione di importanti esponenti della critica italiana. Ha pubblicato La musica nella Terra di Mezzo nella raccolta di saggi Albero di Tolkien. Milano. Bompiani, 2007
  • 2 FebbraioUn mito che continua: i fan film
    Relatori: Wu Ming e il cast di Diari dalla Terza Era. Wu ming  è un collettivo di scrittori provenienti dalla sezione bolognese del Luther Blissett Project (1994-1999), divenuto celebre con il romanzo Q. Su Tolkien hanno pubblicato “Difendere la Terra di Mezzo”, edito nel 2013, con un saggio di Tom Shippey, il miglior studioso vivente di Tolkien.
Annunci

Un pensiero su “La via prosegue senza fine – Un anno con Tolkien”

Facci sapere cosa ne pensi, ma pensaci bene. ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...