Dialoghi in neo-Orchico, Linguaggio Nero nel dialetto di Gundabad, in UVI


Come vedete, il presente articolo è stato redatto dal nostro nuovo autore GC. Del suo valore non v’è dubbio, della sua identità… be’, sbizzarritevi. [Gabriele]

David Salo afferma di aver integrato il dialetto settentrionale del Linguaggio Nero (dialetto di Gundabad) con contaminazioni Elfiche, Naniche e degli Uomini del Nord, quindi usando principi già adottati dallo stesso Tolkien nel merito della Lingua di Mordor. Anche la scelta di far parlare agli Orchi delle Montagne il Linguaggio Nero non è sbagliata, visto che già da qualche secolo Sauron inviava i suoi campioni a dominare e quindi silenziosamente assoggettare a sé le tribù montane (Azog è ipoteticamente un Uruk, negli scritti). Naturalmente, oltre i principi glossopoietici non si può andare in assoluto accordo; nel costruire il frasario in concreto le scelte sono tutte di Salo. Le traduzioni non possono che essere quelle dei sottotitoli originali.

Alcune frasi in Lingua Nera sono mancanti, a causa della scarsa chiarezza dell’audio originale. Accettiamo volentieri suggerimenti per la corretta trascrizione.

1. Ad Azanubilzar:

Come già per il Khuzdûl, anche per il Linguaggio Nero quanto si ascolta ad Azanubilzar è di pressoché impossibile interpretazione se non su rilascio di Salo. Abbiamo visto come sul racconto di Balin, la corrispondenza della Gwaith lascia a desiderare (forse perché costituirà il prologo di Racconto di un Ritorno e Salo non vuole rivelare nulla prima che sia presentata la Battaglia nell’interezza).
[segue un’ipotesi originale] In Linguaggio Nero si sente qui parlare Azog appena prima dello scontro con Thròr, in una, massimo due parole:

[NON RILASCIATO]

¿Ga(-)ruga!?

vlcsnap-2013-12-26-09h45m23s99

Non c’è modo di avere indicazioni notevoli. Dal breve glossario di Salo si desume però che “guru-” è stata da lui scelta come radice Proto-Orchica di “morire”: se a questo aggiungiamo che la morfologia del dialetto di Gundabad si deve (vedi introduzione) anche ad influenze Khuzdûl, possiamo considerare la vocalizzazione molto simile alle coniugazioni usate dallo stesso Salo. Nello specifico, le “u”, spesso coniugano su “a”. Allora forse, sommando il contesto, si può supporre, rivolto a Thròr.

¿Perisci!/Morirete (tutti)!?

2. Esploratori degli Orchi nella notte in Eriador:

[originale mancante]

Sott. orig.: “Send word to the others…
we have found the Dwarf-scum.”

Italiano
Invia messaggi agli altri…
abbiamo trovato la feccia nanica.

3. Yazneg il Cavalcalupo, frase originale mancante:

[originale mancante]

Sott. orig.: “The Dwarves are headed East.”

Italiano: I Nani si dirigono ad Est.

4. Dialoghi a Collevento:

Yazneg
Khozdayin… Dorguz… zuranimid.
Shugi golgai gelnakhanishim…

Sott. orig.: “The Dwarves… Master – we lost them.
Ambushed by Elvish filth, we were…”

Italiano: I Nani… Padrone, li abbiamo persi.
Presi in un’imboscata dal lerciume Elfico, siamo stati…

Azog
Sha nargiz ob-hakhtil.
Nargiz khobdi… Rani Khozdil!

Sottotitoli originali:
“I don’t want excuses. I want the head of the Dwarf King!”

Italiano: Non voglio scuse.
Ciò che io voglio è la testa del Re dei Nani!

vlcsnap-2013-12-27-10h34m47s103

Yazneg
Murganish dum… Turim hag shad!
Zorzor go-kairaz obguraniz.

Sottotitoli originali:
“We were outnumbered… There was nothing we could do!
I barely escaped with my life.”

Italiano: Ci surclassavano nel numero…
Non c’era nulla che potessimo fare!
A malapena sono fuggito insieme alla mia vita.

Azog
Ki go-kairag baganig ombar bunish!
Khozd-shrakhun gud sha kilyash-zag,
Giryashi taryash kirgayil:
Zidgar obod tung nash ru khobdud.

Sott. orig.: “Better you had paid with it!
The Dwarf scum will not stay hidden for long,
they will try to cross the Mountain passes:
Send out word… there is a price on their heads”.

Italiano
Meglio sarebbe stato, se tu avessi pagato con essa!
La feccia nanica non rimarrà nascosta per molto, tenteranno di attraversare i valichi delle Montagne:
invia messaggi… c’è una taglia sulle loro teste
”.

5. Dal lato occidentale delle Montagne Nebbiose:

[originale mancante]

Sott. orig.: “The scent is fresh.
They have taken the Mountain pass”.

Italiano: La pista è fresca.
Hanno imboccato il passo della Montagna”.

6. “dalla Padella alla Brace”:

La scena inizia con un’altra battuta non presente in Elendilion. Ne forniamo una trascrizione improvvisata, più i sottotitoli:

[NON RILASCIATO]

Azog
¿
Guri dum. Rakhs-i sis romma!?

Sott. orig.: “Run them down. Tear them to pieces!”

Italiano: Inseguiteli. Dilaniateli a brandelli!

Nuzdigid? Nuzdi gast: ganzilig-i unarug obod nauzdanish, Torin undag Train-ob.

Sott. orig.: “Do you smell it? The scent of fear:
I remember your father reeked of it, Thorin son of Thrain”.

Italiano: Lo senti? L’odore del terrore:
ricordo come tuo padre ne era impregnato, Thorin figlio di Thrain
”.

vlcsnap-2013-12-28-12h33m22s20

Kod! Toragid biriz. Worori-da,
sho gad adol!
[…] Biriz torag khobdudol!

Sott. orig.:“That one! Bring him to me. Kill the others,
drink their blood! […] Bring me his head!”

Italiano: Lui! Portatelo a me. Uccidete gli altri,
abbeveratevi del loro sangue! […] Portami la sua testa!

<< TORNA ALL’INDICE

Annunci

9 pensieri su “Dialoghi in neo-Orchico, Linguaggio Nero nel dialetto di Gundabad, in UVI”

  1. Questa era la sezione che più aspettavo, grazie grazie grazie 😀

    Anche se incomplete alcune parti o poco chiare, è comunque qualcosa! Il “Ga-ruga” di Azog l’ho sempre adorato xD

    Un dubbio: In “Send word to the others…
    we have found the Dwarf-scum.” nel film non dice “to the Master” (“al Padrone”)? Forse ricordo male io… 😉

    1. Si, anche secondo me diceva ‘al Padrone’ …comunque, molto interessanti queste traduzioni 🙂 leggendo il linguaggio nero ricollego bene le scene del film 🙂

  2. Prima di tutto mi unisco anch’io ai ringraziamenti.
    Vorrei poi portare all’attenzione di tutti un dubbio che ho avuto: quando Radagast va a Dol Guldur e vede per la prima volta il Negromante, mi sembra che questo dica qualcosa. Sono solo dei versi privi di significato o è linguaggio nero?

  3. Dal secondo film mi pare di capire assai chiaramente che in Neo-Orchico “No” si dice “Shar”.
    Ho riascoltato anche il dialogo con Yazneg e penso che “Non voglio” sia “Shar nargiz”… 🙂

    Mi pare anche di capire che questa -z finale sia l’equivalente di “io” se apposta ad un verbo e forse di “mio” se apposta ad un nome… probabilmente la traduzione “letterale” di “Dorguz” è “Mio signore”… suona troppo assurdo ? 😀

  4. Ciao! Non potete sapere quanto adoro questo articolo! Stavo cercando anche io di capire qualche dialogo in Linguaggio Nero e voi siete capitati al momento giusto! 😉
    La frase “Send word to the Master/to the other, we have found the Dwarf-scum.” io l’ho ascoltata e riguardata circa 150 volte 😛 hahah non proprio 150 ma quasi (?) e secondo me Yazneg dice così:
    Si karthûr pir, khozd khothi khinanim.
    Voi che ne pensate?
    Grazie ancora per il bellissimo articolo! ♥

Facci sapere cosa ne pensi, ma pensaci bene. ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...