Mi dicono che un procedimento comune di molti bloggers è aggiornare vecchi argomenti con post nuovi, anche se con contenuti minimali. Ora, io non sono un blogger di intenti, è solo che WP fornisce una forma rapida e non così deficitaria per la diffusione web di articoli: però forse questo aggiornamento servirà anche ad alcuni lettori per capire che non è che io mi crogiolo in quelle 4 sciocchezze d’Inglese che so per giustificare tutto ciò che mi va a genio e per confutare tutto ciò che non mi va a genio.

BFI

Dalla didascalia FB

Il BFI Londinese è abbastanza Inglese?

Così, giusto per ricordarvi che non vi diciamo sciocchezze gratuite. Certo, il nostro lettore Eomer (che ringraziamo) potrebbe anche aver raccontato una balla, ma, sebbene sia l’unica pubblica, vi ripetiamo che abbiamo ricevuto diverse risposte analoghe alla domanda se il riferimento volgare fosse effettivo o al massimo appena abbozzato.
Le parodie devono introdurre una caricatura! Non si basano sul testo in quanto tale, è il loro funzionamento. Non sono un argomento contrario.

Trovate il commento originale in fondo al nostro articolo.

Non che sia una prova di affidabilità, ha la medesima di qualunque altro commento (compresi quelli di chi smentisce), ma quantomeno vi mostra che chi lo sostiene c’è. I nostri referenti non li possiamo certo nominare per così poco, come a vantarci di quali contatti abbiamo all’estero (e potreste non crederci comunque). Non è importante, ognuno ricerchi e giudichi la tesi per proprio conto, non per principio d’autorità.

Abbiamo un altro aggiornamento: abbiamo trovato altre 6 battute che Ryszard “Galadhorn” Derdzinski e Gabor “Cerebrum” Lorinczi non avevano identificato nel Sindarin di La Desolazione di Smaug. Entro due giorni aggiorniamo l’articolo sulle battute e probabilmente lo tradurremo per portarlo all’attenzione dell’ELF.

Rimane aggiornati!

P.S.: il dibattito può continuare sul post originale, non sono richiesti commenti qui.

Annunci