Lista Sale Italiane

Con l’avvicinarsi del film Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug ritorna anche la questione: (1) vale la pena di vederlo in HFR 3D? (2) Se sì, dove posso vederlo?

Risposta 1
Per Meditazioni Tolkieniane è indubitabile: il film va visto, per quanto possibile, in HFR 3D perché così è stato pensato, girato e montato.
L’HFR 3D segna una svolta significativa nell’evoluzione della stereoscopia, un passo che non ha eguali per fluidità, profondità e riempimento (in luminosità e spessore) delle immagini. Il comune 3D appare generalmente innaturale nel movimento, intermittente, carente in luminosità; l’HFR 3D quasi eccede nel senso opposto, dando un senso di “iperrealismo” allo spettatore il quale comunque, generalmente, abbisogna di un tempo non inferiore ai 5 minuti per abituarcisi.
Vai alle FAQs sull’HFR

Risposta 2
La Lista Ufficiale è stata resa nota qui, tramite Hobbitfilm.it, sempre pronti ed efficienti. E’ una lista ancora non definitiva, ma ufficiale, quindi tutte le sale sono esatte. Le raccogliamo per regioni e separate dai circuiti internazionali, che sconsigliamo.

La lista aggiornata è disponibile su Tolkien Italian Network

Chiunque avesse segnalazioni utili, è invitato a farlo, scriveteci nei commenti. Astenersi, invece, da richiedere ad personam : la pagina sarà aggiornata secondo la massima copertura possibile.

Annunci

21 pensieri riguardo “Lista Sale Italiane”

      1. Grazie,che rapidità delle risposte!cosa intendete con “ha preso accordi in merito alle diramazioni in anteprima delle sale HFR?”magari è stata aggiunta perché l’anno scorso la proiettato anche così,possibile che quest’anno abbia optato per un semplice 3D??so che sconsigliate il circuito the space ma vi sarei davvero grato se poteste rispondermi ugualmente.complimenti per il sito e spero mi rispondiate

      2. Significa che la fonte è certa. 😉

        Se The Space non si sponsorizza è solo perché tanto la divisione marketing lascia a desiderare quanto tutto il resto.

        Tutte le sale presenti in questa lista sono certamente abilitate a proiettare in HFR 3D: poi chissà come!, alcune di queste lo faranno. Ma per queste puoi metterci la mano sul fuoco.

  1. Ancora nulla in Piemonte quindi, credo proprio che dovrò farmi un viaggio a Melzo, per varie ragioni non ho avuto la possibilità di guardare Un Viaggio Inaspettato in HFR 3D, quindi non so se ne varrà realmente la pena, voi cosa pensate? Guardare il film la prima volta in HFR 3D, o guardare prima la versione “normale” in un cinema qualsiasi per poi andare successivamente a Melzo?

    1. Noi ti diciamo che, se sei abituato già a fruire di un buon 3D (se hai visto Pacific Rim, o Gravity o Avatar) puoi tranquillamente vederlo da subito in HFR 3D. Il confronto non è poi così necessario: non si tratta di un formato riconvertito, ma nativo, quindi l’aderenza all’originale è più importante che confrontarsi con le l’alternative. Questa come indicazione di metodo.

      Come indicazione passionale, ti diciamo di aspettare il meno possibile per l’HFR 3D: avrai tutto il tempo di vederlo POI in 3D comune e fare tutti i confronti che preferisci. Ma ti avvisiamo che, salvo casi e strutture rare, potrebbe passarti la voglia di vederlo in 3D comune già a metà film. E’ anche una suggestione per risparmiare. 😉

      1. Grazie per le informazioni, a questo punto credo proprio che mi guarderò il film direttamente in HFR 3D, sono impaziente di provare questa tecnologia, ho solo un dubbio: l’ occhio fa fatica ad abituarsi ai 48 fps? voglio dire, la differenza dai film non HFR si nota per tutto il film, ho succede come con il 3D? (Perchè almeno io, dopo 1 ora e qualcosa di film inzio a non notare più la tridimensionalità, non ci faccio caso, non so se mi spiego)

      2. Allora, si sente di persone che dicono di aver avuto fastidio per 1/2ora, ma non sono credibili. I più restii, o necessitano di al massimo 1/4 d’ora per abituarsi all’estraneità di percezione, oppure sono nauseati da un 3D proiettato male.

        Mediamente, l’estraneità passa già dopo i primi 5 minuti: ma non è che quei 5 minuti siano non-godibili, l’esatto contrario. L’HFR spalanca nella visione comunque nei primi minuti, sono due percezioni che si accompagnano l’un l’altra. Poi la prima passa e diventa tutto scorrevole.

        Ci sono persone che purtroppo mal sopportano l’XpanD, per il filtro attivo e l’occhiale pesante, tieni conto che sono stimolazioni molto frequenti e luminose. L’XpanD è, a nostro avviso, il modo migliore per godere l’HFR 3D (siamo curiosi di sapere come sarà il laser di Mestre), ma è vero che alcuni (pochi) possono soffrire l’XpanD normalmente.

        Quello che tu dici è un altro fenomeno ancora: non è vero che la tridimensionalità la perdi, è solo che i tuoi occhi sono oramai ingannati a sufficienza da non distinguere la tridimensionalità in schermo da quella esterna, quella ordinaria. L’effetto dev’essere quello del realismo: se frequenti una sala in cui il 3D è fatto bene a 2K ti rendi conto di avere già a che fare con un’effettistica meno “straordinaria” ma comunque profonda e calzante. Vedi il nostro articolo sul Nexus di Corte Franca.

        Con l’HFR sei continuamente affacciato a questa finestra sulla realtà. Il 3D è insieme nuovo e vicino alla realtà odierna. Ne parleremo meglio nel nostro speciale più avanti.
        Se la tua preoccupazione è quella di non venir più meravigliato, puoi accantonarla. Quando la caverna di Gollum è comparsa sullo schermo potevi spaziare per metri e metri all’interno.

  2. Salve,
    il cinema migliore per guardare lo Hobbit al nord è a Melzo, confermate?
    In alternativa a Firenze è meglio Fulgor o Marconi?
    Grazie dell’attenzione.

    1. A nostro avviso Melzo è il miglior cinema per l’HFR 3D in assoluto e quindi al nord. Non sappiamo sinceramente consigliare tra Marconi e Fulgor: il Fulgor ha una tecnologia appena ottimale in termini di proiettore e Marconi ha raccolto pareri contrastanti, come se fosse una scommessa. Alle volte l’HFR 3D sembra andare bene, altre no.

      Da Toscano, le consigliamo il Politeama di Poggibonsi: dev’essere ancora confermato ufficialmente, ma a noi ha detto che dovrebbe esserci.

  3. So che non è tra i vostri preferiti, in ogni caso segnalo, per chi fosse interessato, che è possibile acquistare i biglietti per la proiezione dello “Hobbit – La desolazione di Smaug” presso l’UCI Cinema – Parco Leonardo di Roma. Io sarò lì sabato 12… non vedo l’ora!!!

  4. Scusate avrei una domanda urgente da farvi.Sul sito del The Space compaiono come sale HFR anche quelle di Napoli e Corciano.Potete confermare?

  5. In primis complimenti per il sito.poi sempre sul the space ho visto che sul sito nelle sale attrezzate in teoria per l’HFR c’è solo in 3D HFR e 2D.chiedendo mi è dato detto che inizialmente da Roma doveva arrivare anche il 3D normale e ora non si sa.mi chiedevo,è possibile che avendo io ormai acquistato i biglietti in prevendita per l HFR sia stato preso in giro e sia un 3D normale?ho notato che tutti i cinema the space che lo danno in “HFR” non hanno il 3D classico.ho paura che invece la warner non abbia dato loro l’HFR e abbiamo deciso comunque di lasciare la dicitura per attirare la gente.per carità,non voglio insinuare nulla,ma secondo voi posso stare tranquillo?se potete rispondetemi che almeno mi calmo un po’,grazie

    1. Il tuo presentimento sarebbe immotivato, se non avesse un precedente e purtroppo ce l’ha: l’hanno scorso il The Space di Bologna ha continuato per più di un mese a vendere la proiezione 3D di “Un Viaggio Inaspettato” come HFR nonostante non solo non avesse ricevuto le KDM di sblocco per la pellicola digitale, ma nemmeno avesse fatto i test di Warner.
      Non sappiamo se sia un’operazione pianificata (l’Emilia non aveva e non ha una sala in grado di proiettare in HFR 3D) o se si trattava d’incompetenza dirigenziale e del personale. Di fatti è successo.

      Questo sospetto è forse troppo sistematico, però. Dipende da quale sia la struttura cui fai riferimento. Se compare nelle liste, significa che l’HFR lo possono prenotare. Non possiamo garantire che adempiano, ma il potenziale dovrebbero averlo, pur se di qualità spesso non eccelsa.

      1. Grazie per la risposta e scusa per la scarsa precisione.Allora,io ho acquistato a Cerro Maggiore,ma sul sito tutte le sale nelle quali è disponibile l’HFR 3D (Cerro,Milano Odeon,Napoli,Roma Parco de medici e Moderno) hanno anche la 2D ma non la 3D normale.Ovviamente avendo acquistato in prevendita dal sito,i riferimenti dei vari formati compaiono per tutte le sale sul sito TSC.A questo punto dici che posso stare tranquillo che anche se non avrò un HFR superbo almeno l’HFR lo avrò?

  6. @Marco (continuo su una finestra di commento diversa per ordine, altrimenti diventa troppo stretta), la nostra domanda a questo punto è: se hai possibilità di vedere Lo Hobbit nel Milanese, perché vai a The Space?

    L’HFR 3D sarà proiettato a meno di inadempienze. Eventualità che non ci stupirebbero. Senza contare che le KDM (chiavi di sblocco del file digitale del film) potrebbero incorrere in problemi di distribuzione come l’anno scorso: non siamo sicuri che verrebbe dichiarato da queste strutture, né tanto meno che sarebbe previsto il rimborso o un biglietto omaggio, come invece altri Cinema hanno fatto l’anno scorso, dimostrando professionalità.

  7. Salve, vi segnaliamo il Multisala Corso di Cerignola (Puglia) come Multisala predisposto alla proiezione di Lo Hobbit in 3D HFR. Grazie per l’attenzione.

Facci sapere cosa ne pensi, ma pensaci bene. ;)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: